AMA music

SENZA MUSICA LA VITA SAREBBE UN ERRORE Friedrich Nietzsche

Martedì Novembre 29, 2022
Home  //  Dischi  //  Structure & Cosmetics // The Brunettes
Mercoledì, 30 Gennaio 2013 17:04

Structure & Cosmetics // The Brunettes

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Structure & Cosmetics // The Brunettes Structure & Cosmetics // The Brunettes

I neozelandesi Heather Mansfield e Jonathan Bree sono al debutto con l'etichetta Sub Pop per il loro quarto lavoro, una sequenza di 9 brani che trasmette fin dal primo ascolto un'acquisita consapevolezza del duo.

Un synth scandisce quattro accordi iterati per l'intera durata della traccia d'apertura; parallelamente un coro compita le quattro lettere di B-a-b-y. E' il ritornello volutamente semplice, quasi infantile, di Brunettes Against Bubblegum Youth, un omaggio alla spensieratezza anni sessanta.

Se il gioco del doppio già  ricorrente nei titoli dei Brunettes fin dai primi album (Holding Hands, Feeding Ducks, Mars Loves Venus), viene enfatizzato in Structure and Cosmetics e diventa esplicito nel secondo brano Stereo (Mono Mono), probabilmente il migliore dell'album. Il concetto spiegato nel testo è qui reso anche musicalmente: per prima cosa si delinea la traccia mono della voce femminile, poi quella maschile, infine avviene l'incontro delle due linee vocali che danno vita alla traccia stereo. Bello lo stacco alla Honey Pie marcato dall'ingresso della batteria.

Heather canta l'eterea Her Hairagami Set, Credit Card Mail Order è invece un lento riflessivo interpretato da Jonathan, mentre in Obligatory Road Song le due voci si alternano e fondono su una base di chitarra, piano rhodes e batteria.

D'impatto e molto articolata If You Were Alien: sol levante nella scala iniziale e nel timbro di lei, elaborate costruzioni e stacchi rigorosi per il resto del pezzo. Influenza geograficamente opposta sottende il brano Wall Poster Starl: il vibrato della chitarra è un assaggio dell'atmosfera western che avvolge Structure and Cosmetics, l'eponoma canzone di chiusura che scioglie ogni dubbio circa l'eclettismo dei Brunettes.

Informazioni aggiuntive

  • Autore: The Brunettes
  • Etichetta: Lil' Chief /Sub Pop
  • Anno di pubblicazione: 2007
Letto 664 volte
Martina Bernareggi

Durante gli anni dell'università inizia a lavorare presso una testata locale continuando l'attività giornalistica in ambito musicale e  sportivo come freelance.
Iscritta all'ordine dal 2007 crea il progetto AMA music per dar voce alle realtà locali o parlare dei grandi nomi con il gusto e l'approfondimento che difficilmente si trovano nel web.

AMA Radio: scegli la tua musica

Prossimi appuntamenti

« Novembre 2022 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        

 

Ultimi concerti

ERROR_SERVER_RESPONSE_301