Accedi all'area riservata

Iscriviti alla Newsletter

Partecipa!

AMA music

SENZA MUSICA LA VITA SAREBBE UN ERRORE Friedrich Nietzsche

Mercoledì Gennaio 23, 2019
Home  //  Martina Bernareggi
Martina Bernareggi

Martina Bernareggi

Durante gli anni dell'università inizia a lavorare presso una testata locale continuando l'attività giornalistica in ambito musicale e  sportivo come freelance.
Iscritta all'ordine dal 2007 crea il progetto AMA music per dar voce alle realtà locali o parlare dei grandi nomi con il gusto e l'approfondimento che difficilmente si trovano nel web.

MAGENTA - TEATRO LIRICO E CENTRO STORICO
DA VENERDÌ 16 A DOMENICA 25 NOVEMBRE 2012

Magenta Jazz Festival 2012 - Jazz e Cinema

SCARICA LA LOCANDINA

Il Magenta Jazz Festival, organizzato dall’Amministrazione Comunale di Magenta con la direzione artistica dell'Associazione Culturale Maxentia Big Band, è arrivato alla sua 15 ma edizione.

Il tema scelto per quest’anno è Jazz e Cinema. Gli eventi saranno aperti dalla serata di venerdì 16 novembre presso la nuova Sala Consiliare di Via Fornaroli a Magenta con una conferenza di Marco Invernizzi sul rapporto tra cinema e musica jazz. A seguire una performance di sonorizzazione con Enzo Rocco alla chitarra elettrica e Cristiano Calcagnile alla batteria e percussioni. Domenica 18 Novembre alle ore 16 in Piazza Liberazione si terrà un concerto pre-Festival con la formazione Think Jazz Quartet by Maxentia.

Anche per questa edizione ci saranno due Street Parade pomeridiane in stile New Orleans nelle vie del centro cittadino, con la Parma Brass Band il sabato 24 novembre e con la Maxentia Brass Band il giorno dopo.

Le proposte serali dei concerti si articolano in tre spettacoli alle ore 21 al Teatro Lirico di Magenta.


PROGRAMMA

venerdì 23 novembre
Tra Rota e Morricone
Maxentia Big Band, direttore Fiorenzo Gualandris


sabato 24 novembre

Cartoons in Jazz
Monica Dellavedova Quartet


25 novembre

Faremo il diavolo a quattro – Omaggio a François Truffaut
Flavio Boltro-Mauro Negri Quartet

Anche quest’anno il Magenta Jazz Festival è inserito nel calendario degli eventi de “Il ritmo delle Città” (www.ilritmodellecittà.it).

 

INFORMAZIONI

I prezzi dei biglietti d’ingresso al Teatro Lirico sono di 20 Euro per l’abbonamento alle tre serate e 10 Euro per l’ingresso al singolo spettacolo.
Prevendita presso la biglietteria del Teatro Lirico, martedì e giovedì ore 10-12, 17-18 e sabato ore 10-12. Prenotazione on-line dal 15 novembre su www.teatroliricomagenta.it.

Eventi in Jazz 2012 - Busto Arsizio

Scarica la locandina

Giunge alla sua decima edizione EVENTI IN JAZZ. La collaborazione tra Comune di Busto Arsizio, Comune di Castellanza, Università Carlo Cattaneo LIUC e Art Blakey Jazz Club dà vita anche nel 2012 alla manifestazione che oramai è divenuta un punto fisso nel calendario jazz nazionale.

5 serate al Teatro Sociale di Busto Arsizio, 3 presso la Sala Bussolati della LIUC di Castellanza, per offrire al pubblico concerti jazz di alta qualità con artisti di fama mondiale.

Programma:
BUSTO ARSIZIO, TEATRO SOCIALE (Piazza Plebiscito 1) – ore 21.00
Giovedì 18 ottobre: Antonio Faraò Quartet “Far Out”, con a seguire Jazz Galà
Venerdì 19 ottobre: The Roar at the Door
Sabato 20 ottobre: Curtis Lundy Quartet
Venerdì 26 ottobre: Franco D’Andrea Sextet
Sabato 27 ottobre: A Tribute To Lee Morgan – Flavio Boltro Quintet
Sono disponibili i biglietti in prevendita presso la Libreria Boragno (Via Milano 4, Busto Arsizio). L’ingresso ai concerti è di € 8,00, l’abbonamento alle 5 serate è di € 35,00.

Informazioni:
Comune di Busto Arsizio – Ufficio Cultura 0331 390358 www.comune.bustoarsizio.va.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Comunità Giovanile 0331 623727 – 3480929599 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CASTELLANZA, UNIVERSITA’ CARLO CATTANEO – LIUC (Aula Bussolati, Piazza Soldini 5) – ore 21.00
Venerdì 9 novembre: Riccardo Arrighini Trio, con a seguire Jazz Fantasy
Venerdì 19 novembre: Chihiro Yamanaka Trio
Venerdì 23 novembre: Mattia Cigalini – Bad Romance
L’ingresso ai concerti è gratuito.

Informazioni:
Città di Castellanza – Ufficio Cultura 0331 526263
www.comune.castellanza.va.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Riconfermata la formula vincente degli anni scorsi, un equilibrato mix di musica, interpreti, incontri che permette di proporre un programma molto vario che continua a raccogliere gli apprezzamenti del pubblico nonché degli esperti del settore che hanno trovato nella varietà delle proposte e nei generi diversi la chiave vincente della manifestazione. Una manifestazione che è cresciuta nel tempo soprattutto dal punto di vista qualitativo e che è riuscita ad uscire dai confini del territorio, diventando una tradizione da non perdere.

Martedì, 11 Settembre 2012 16:16

Fermento ART&PUB // Martedì Jazz da 18 settembre

Fermento ART&PUB - Martedì JazzDa martedì 18 settembre ripartono i MARTEDÌ JAZZ al FERMENTO ART&PUB (via Ugoni, 18 – 20158 Milano – Tel. 0287380668). Apre il cartellone un trio inedito: PATRIZIO FARISELLI, lo storico pianista degli AREA, con MARCO VAGGI, già contrabbassista di Massimo Urbani, e GIOVANNI GIORGI, già batterista dei THE THRUST.

Ecco i primi due mesi di programmazione:

18 settembre // FARISELLI VAGGI GIORGI TRIO
25 settembre // STEFANO BAGNOLI “WE KIDS TRIO”
2 ottobre // THE THRUST
9 ottobre //BEBO FERRA TRIO
16 ottobre // SPARE TIME TRIO ft. EMANUELE CISI
23 ottobre //PAOLO TOMELLERI QUARTET
30 ottobre // GIGI CIFARELLI TRIO

Il FERMENTO ART&PUB, ha aperto i battenti nel 2007 e da ben 5 anni propone una programmazione jazz di alto livello a prezzi popolari – dal bancone del locale si può degustare, a soli 5 euro, l’ottima birra artigianale fornita dal BIRRIFICIO AMBROSIANO (www.birrificioambrosiano.com) – ospitando sul proprio palco artisti del calibro di JOHN TCHICAI, BOB MOSES, ELIOT ZIGMUND, GREG BURK, GIANNI CAZZOLA E LUIGI BONAFEDE.

Come vuole la tradizione ereditata dai club di New York, Chicago e New Orleans, ai MARTEDÌ JAZZ del FERMENTO ART&PUB lo spettacolo - apertura porte alle 19.00 - sarà composto da due set di 45 minuti: uno alle ore 21.30 e l’altro alle ore 22.30. A fine spettacolo, invece, dalle ore 23.45, ci sarà la JAM SESSION, dove i musicisti daranno prova delle proprie abilità d’improvvisatori interpretando brani del vasto repertorio del jazz.

Il prezzo dello spettacolo è di 5 euro – senza consumazione con posto a sedere - ed è possibile cenare prima, dopo e durante la performance, mentre la jam session, dalle ore 23.45, è ad entrata gratuita.

PER INFO:
www.fermentoaep.com
www.birrificioambrosiano.com
https://www.facebook.com/pages/I-MARTEDI-JAZZ-AL-FERMENTO/124398637660183

Ufficio Stampa Fermento Art AND Pub: Abeat Press - Gaetano Petronio 3491345575 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

7 DICEMBRE - IL NUOVO ALBUM

Nel giardino dei fantasmi // Tre allegri ragazzi mortiSi chiamerà Nel giardino dei fantasmi il nuovo disco di Tre allegri ragazzi morti e uscirà per La Tempesta Dischi il 7 dicembre 2012.

La band presenterà il disco dal vivo all’interno del prossimo festival de La Tempesta Dischi che si terrà l'8 dicembre 2012 al Rivolta di Venezia.

www.latempesta.org

Martedì, 28 Agosto 2012 22:19

MITO EthnoTour // 30 agosto, Milano

 

MITO EthnoTour: il 30 agosto colori, suoni e sapori etnici per le vie di Milano

 

mito ethno tour

Nell’ultimo scorcio d’estate il Festival MITO offre al suo pubblico la possibilità di essere ancora in vacanza per qualche ora. Giovedì 30 agosto c’è il MITO EthnoTour. A bordo di un tram, la degustazione di cibi etnici offerta dalla Cooperativa Nazca sarà accompagnata dai caldi ritmi dei percussionisti di Metiss’Art. Il MITO EthnoTour attraverserà il centro di Milano toccando i principali luoghi d’interesse.

Tre i punti di ritrovo per il pubblico: alle 18.15 alla fermata del tram di Piazza Castello/Beltrami, alle 19.10 in Piazza Fontana per una sosta intermedia e alle 20.30, al termine del percorso, nuovamente in Piazza Castello.

Se a bordo si suona, a terra si balla: le danzatrici di Metiss’Art allieteranno il pubblico con danze accattivanti ed esotiche, in piazza Fontana e sul finale in piazza Castello.

MITO EthnoTour è una cassa di risonanza per i concerti di musica etnica della VI edizione di MITO SettembreMusica, un modo per essere a più stretto contatto con culture differenti, assaporandone il gusto e fruendone i suoni, in giro per la città. Per l’occasione saranno venduti a prezzi speciali i biglietti per il concerto Una notte balinese (11 settembre) e per l’ appuntamento dedicato al Marocco La Hadra delle donne di Chefchaouen (13 settembre), per il pubblico ci saranno inoltre altre fantastiche sorprese!

La partecipazione a bordo è riservata a chi acquista, o ha già acquistato, un biglietto per il concerto Una notte balinese – Omaggio a Antonin Artaud al Teatro della Luna (11 settembre 2012, ore 21) o La Hadra delle donne di Chefchaouen al Piccolo Teatro Studio Expo (13 settembre 2012, ore 21). Il possessore del biglietto può prenotare un posto per il MITO EthnoTour, scrivendo una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando nome e cognome, numero di telefono e in oggetto “Prenotazione MITO EthnoTour”, un biglietto dà diritto ad una sola prenotazione.

I posti sono limitati e la prenotazione è vivamente consigliata.

In collaborazione con

Cooperativa Nazca
Metiss’Art

Per informazioni:

MITO SettembreMusica, edizione milanese
Tel. 02/88464725
www.mitosettembremusica.it

 

ROBERTA GAMBARINI QUARTET

Luogo: Main Stage, Toronto
Data: 25 giugno 2012
Evento:  Toronto Jazz Festival 2012
Voto: 6

Roberta Gambarini: voce

Dave Restivo: pianoforte

Neil Swainson: contrabbasso

Willie Jones III: drums

Il Main Stage del Jazz Festival di Toronto sceglie l’ampio spazio su cui si affaccia la City Hall per installare il suo tendone bianco e riempirlo di seggiole che sembrano rubate alla sagra del pesce. Il contesto non fa presagire nulla di buono, ma la voce cui è affidata l’apertura della serata del 25 giugno pare smentire le aspettative: l’italiana trapiantata in America Roberta Gambarini annunciata dall’ufficio stampa del festival come la vera erede di Ella Fitzgerald, Sarah Vaughan, e Carmen McRae, sta per calcare il palcoscenico e trasformare un insulso tendone da circo in un tempio del jazz.
L’inizio a cappella della vocalist sfila senza lode nè infamia tra il rumore dei venilatori e il vociare della gente che, a pochi passi dal tendone, si gode gratuitamente l’oneroso spettacolo.

Il canadese Dave Restivo sostituisce Eric Gunnison, il pianista originale della formazione che per un contrattempo dell’ultimo minuto non si è potuto esibire: la presentazione, oltre che dalle parole della vocalist, arriva direttamente dalle dita del pianista che suscita da subito l’entusisamo del pubblico.

La scaletta prevede brani cantati in portoghese, inglese, francese e italiano, regolarmente arricchiti con qualche minuto di scat.

Quando la luce naturale inizia a lasciare posto all'atmosfera più calda del crepuscolo, la cantante originaria di Torino rievoca un ricordo d’infanzia con On the Sunny Side of the Street (presente - racconta - nella discoteca del padre nella versione di Dizzy Gillespie, Sonny Rollins e Sonny Stitt) per poi passare alla struggente Oblivion di Astor Piazzolla, con testo in francese.

Un asoolo di contrabbasso di Neil Swainson apre This Masquerade (Leon Russell), quasi un omaggio a George Benson, artista che avrebbe calcato lo stesso palcoscenico la sera successiva; è quindi la volta di With Every Breath I Take, tratta dal celebre musical di Cy Coleman City of Angels

Nella riduzione per combo di Multi-Colored Blue, presentata da Duke Ellington nella versione per orchestra, Roberta Gambarini annuncia che sarà in grado di cantare anche la strofa centrale del brano scritta per voce maschile. L'ensamble rientra al completo sul tempo blue del brano per reggere i vocalizzi finali della vocalist. 
Si passa quindi al cavallo di battaglia della Gambarini, Estate di Bruno Martino in cui per una volta lo scat lascia il posto ad un solo di cornetta simulata "a mani nude" dalla cantante.

La conclusione è affidata allo swing incalzante di Lover Come Back to Me, con lìassolo di Dave Restivo che conquista uno scrosciante applauso del pubblico di casa.

JOVANOTTI

www.soleluna.com

Luogo: The Hub, Toronto
Data: 15 giugno 2012
Evento: Luminato Festival 2012
Voto: 7

Tra la folla che riempie il grande spazio di The Hub, un prato nel cuore di Toronto su cui si affacciano le migliaia di finestre dei grattacieli, sono in molti a parlare la lingua di Jovanotti, a conoscere parola per parola i testi delle sue canzoni: gente che studia, lavora, vive in città e qualche turista di passaggio. Ma sono anche molti quelli che l’italiano non lo capiscono e, tra un verso e l’altro, chiedono agli amici di tradurre in tempo reale le parole del rapper toscano.

Operazione resa possibile dal volume estremamente (e esageramente) contenuto della musica: «Quando a casa mia non voglio dirturbare i vicini tengo lo stereo più alto» ironizza Jovanotti. Ma di confidenziale non c’è solo il volume: tutta la serata prende una piega amichevole e informale, che permette al rapper di scendere dal palco per cantare e ballare tra la gente. «Sembra una festa in famiglia» afferma un volta tornato sul palcoscenico.

Questo clima sereno e festoso, la calorosa accoglienza in una città lontana, sembra galvanizzare Jovanotti che offre al pubblico un’esibizione sgargiante; a volte sembrano sopresi persino i suoi stessi musicisti che sorridono divertiti alle sue imprevedibili trovate.

Le danze si scatenano fin dai primi brani sui passi di Battiti di ali di farfalla o sui frenetici ritmi jungle di Safari per poi rallentare sui versi romantici di Tutto l’amore che ho, introdotta da alcune parole di Jovanotti che si dice affascinato dalla bellezza di Toronto e dalle diverse storie che hanno permesso alla città di esistere. Quindi, un intro di pianoforte segna l’inizio di una versione reggae di Serenata rap seguita da altri due brani tratti dallo stesso fortunato Lorenzo 1994: Piove e Penso positivo che, dopo un assolo incrociato dei percussionisti, si lascia andare a divagazioni psichedeliche tra synth e basso effettato, pronto a dare il la della successiva (Tanto)³.

Immancabile in un paese anglofono l’ironica (e autoironica) Come Parli L'italiano, in cui affiorano qua e là modulazioni da crooner e tentativi tenorili. La melodia si rende per la prima volta protagonista sulle note di Per te, eseguita in duo piano voce, seguita a ruota da un’imprevista Mi fido di te.

Sempre più scatenato, Jovanotti si lascia andare a passi di danza sugli arrangiamenti flamenco di Bella e si concede un bagno di folla durante l’Omblico del mondo, per concludere lo spettacolo con Muoviti muoviti. Il bis è, su richiesta del pubblico, la bellissima La gente della notte, che il cantautore esegue accompagnandosi con la chitarra, prima di scivolare, nel finale, sul celeberrimo ritornello non-sense di Walk On The Wild Side, trasformato per l’occasione in «To to-ro to-ron to to to to»: a giudicare dalle espressioni e dai commenti divertiti del pubblico, se in Canada conoscessero il significato della parola "tormentone", sarebbe immancabilmente diventato quello dell’estate.

Mercoledì, 13 Giugno 2012 20:48

MAG Trio a Busto Arsizio // JAZZaltro

JAZZaltro //  MAG Trio a Busto ArsizioVenerdì 15 Giugno 2012 alle ore 21 presso "Corte Cultura" - Palazzo Marliani Cicogna, Piazza Vittorio Emanuele II - Busto Arsizio (Va).

Musica & Cinematografia con MAG TRIO

Gianfranco Calvi: pianoforte
Michele Tacchi: basso
Angelo Corvino: batteria
Guest - Tarcisio Olgiati: sassofono
Stefano Belloli: contributi visivi, filmati

Un trio che si è specializzato nella rielaborazione di musiche da film e colonne cinematografiche, guadagnandosi successo di pubblico e critica anche oltreconfine.

Con l'ausilio di immagini, riprese e filmati sarà possibile assistere ad un concerto dal vivo dove musica e cinematografia vanno a braccetto. Una proposta suggestiva con musiche di ispirazione varia: dai maestri italiani (Nino Rota, Riz Ortolani, Ennio Morricone) ai grandi compositori americani che hanno scritto le pagine musicali più importanti della cinematografia Hollywoodiana (John Williams): "Guerre Stellari", "Minority Report", "Angela's Ashes", "Across the Universe", "Hana B".... Riconoscerete le melodie immortali che hanno in parte segnato anche la nostra vita e lasciato una traccia indelebile nell'immaginario collettivo...

Un concerto di grande appeal, freschezza ed al tempo stesso di grande qualità.

INGRESSO GRATUITO

-----------------

INFO

Mario - 347 8906468
email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Jovanotti // Concerto a Toronto, Luminato Festival

LEGGI LA RECENSIONE

Arte, musica, danza, cinema e magia: il Luminato Festival portta per le strade di Toronto eventi e manifestazione per tutti i gusti. Camminando per le strade del downtown non è difficile imbattersi in palcoscenici giganti, stands, luci, colori, star provenienti da ogni angolo del Pianeta. Il nostro angolo, quello italiano, sarà rappresentato da Jovanotti (Lorenzo Cherubini) che terrà un concerto nel vasto spazio di The Hub, proprio nel cuore dell'Entertainment District.

Ad aprire la serata la rapper, musicista-attrice e poetessa Telmary Diaz, direttamente da L'Havana.

Come fa saper lo stesso Jovanotti tramite facebook, sarà «una bella opportunità, un modo per migliorare e crescere, per incontrare altri musicisti e respirare atmosfere diverse e stimolanti».

-------------------------

INFO:

www.luminato.com

Jazz On The Road // Brescia, 13-14-15 luglio 2012Jazzontheroad, la rassegna estiva di Brescia dedicata al jazz, festeggia il decimo anniversario con tre importanti concerti: JOE LOVANO AND DAVE DOUGLAS quintet, TRIO DA PAZ e MIGUEL ZENON quartet. Ad ospitarli, la suggestiva scenografia di Piazza Tebaldo Brusato.

Aprono il festival, venerdì 13 luglio, il compositore e sassofonista Joe Lovano, e il trombettista Dave Douglas, rappresentanti indiscussi del gotha del jazz mondiale. La formzione Joe Lovano & Dave Douglas Quintet Sound Prints, nasce dalla volontà di omaggiare Wayne Shorter (e proprio il sassofonista aprirà la rassegna JAZZINEDEN, prosecuzione autunnale e invernale del festival Jazzontheroad).

Sabato 14 luglio, sarà la volta del Trio da Paz, cui si attribuisce il rinnovo del jazz brasiliano.

A chiudere festival, domenica 15 luglio, Miguel Zenon, giovane musicista e compositore identificato dalla MacArthur Foundation come l’autore del nuovo jazz del XXI secolo. Zenon si presenta per il Festival Jazzontheroad con il quartetto con cui ha registrato il suo ultimo lavoro discografico “Alma Adentro”, composto da formidabili musicisti quali Luis Perdomo al piano, Hans Glawischnig uno dei contrabbassisti più richiesti della scena Newyorkese e Henry Cole alla batteria.

Al fianco dei big, diverse le novità nel palinsesto di Jazzontheroad: un seminario tenuto proprio da Joe Lovano, venerdì 13, presso il Nuovo Eden: l’esibizione di Magicaboola, una divertente marching band che animerà le strade del cuore della città; la presentazione, presso il Chiostro della Chiesa di San Giuseppe, del progetto inedito di Fausto Beccalossi "Accordeon Colours".

Infine, domenica 15, la storica cornice del Castello di Brescia sarà il palco che ospiterà il progetto Porsche Live. Giovani e Jazz.

Jazz On The Road verrà realizzato grazie al contributo di molti appassionati e sostenitori del Festival, che nei mesi precedenti ne hanno comprato delle quote fino a permettere il raggiungimento dell’obbiettivo economico fissato. Una raccolta fondi, che si è appoggiata alla piattaforma internet indipendente, orizzontale e gratuita Produzioni dal basso, uno spazio virtuale che offre la possibilità di condividere le proprie idee online e raccogliere finanziamenti per la loro realizzazione.

 

INFO

Jazzontheroad - www.jazzontheroad.net

Francesco Schettino: 3493149864
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Brescia 25125, via Canipari n. 4 c/o Studio Legale avv. Francesco Schettino fax: 030/222635

AMA Radio: scegli la tua musica

Prossimi appuntamenti

« Gennaio 2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

 

Iscriviti alla Newsletter

ERROR_SERVER_RESPONSE_403